Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2018

Elisabetta Cardella - These plants can kill

THESE PLANTS CAN KILL Dal 16 al 24 febbraio 2019 Inaugurazione sabato 16 febbraio 2019 ore 18.30 IpazziFactory via Palestro 21, Pisa Opere di Elisabetta Cardella Installazione interattiva a cura di Alma Artis - Accademia di Belle Arti Suono Massimo Magrini A cura di Carlo Alberto Arzelà "Un giardino pericoloso questo. Intrappolato nelle pietre, trafitto da spine, braccato da animali che mostrano i denti, circondato da insetti velenosi, fiori che avvinghiano fino a soffocarti. Occorre lottare. L’unica arma per uscirne vivi è la bellezza."

L’attenzione è una forma - Attention is a shape

Inaugura venerdi alle 18.30 la mostra di gioiello contemporaneo d’autore “L’attenzione è una forma” alla galleria iPazziFactory di Pisa. Si tratta di un percorso intenso alla scoperta di opere uniche costruito intorno alle suggestioni evocate dalle poesie di Paola Loreto . La proposta è curata da Eliana Negroni , designer sensibile alla poetica del gioiello d’autore, già responsabile di progetti espositivi legati all’associazione italiana per il gioiello contemporaneo (AGC). L’obiettivo è quello di coinvolgere arti parallele, soffermandosi su un elemento chiave, l’attenzione. Il brano “L’attenzione è una forma” tratto dalla raccolta “ case | spogliamenti ” di Paola Loreto, (Nino Aragno Editore, 2016), ha avviato un percorso di approfondimento sui toni e gli stati emotivi   che accompagnano il processo creativo della gioielleria contemporanea. Eliana Negroni ha studiato i brani composti da Paola Loreto, poetessa e docente di Letteratura Angl

LIKE, The first generation of artists in the net community

Marcos Alvarez - Nina Carini - Lorenzo De Angelis - Francesco Fillini - Gergely Kiss - Quentin Lefranc - Taizo Matsuyama - Charley Peters - Francesco M. Tumbiolo - Amo Vaccaria - Una mostra a cura di Francesco Fillini 12 - 26 Maggio 2018 spazio espositivo per l'arte contemporanea iPazziFactory via Palestro 21, 56127 Pisa Opening sabato 12 maggio h. 18:30 Quella attuale è la prima generazione di artisti che ha l’opportunità di seguire in tempo reale ciò che accade nel mondo dell’arte da un capo all’altro del pianeta. Sui profili di Instagram o di Facebook gli artisti postano i loro lavori appena terminati, talvolta rendono visibile il corso d’opera e, attraverso immagini coerenti, la loro atmosfera e il loro mondo. Gestire un profilo su un social network diventa un atto della contemporaneità. La nuova geografia della comunità artistica è virtuale e il frutto di questa osservazione globale, reciproca e immediata ci sarà offerto dagli emergenti più talentuos