Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2013

VRACHNAS, Materia e Suono dell’Antiveglia

Il nostro spazio espositivo ospita un nuovo interessantissimo appuntamento con l’arte contemporanea. Gli artisti Riccardo Bianchi, Massimo Magrini espongono l’istallazione intitolata VRACHNAS, Materia e Suono dell’Antiveglia.

Dalle fontane delle allucinazioni ipnagogiche sgocciolano da sempre le creazioni delle paure e delle aspirazioni umane più inconsce, sotto la guida di spiriti identificati dalle tradizioni popolari di tutto il mondo con nomi quali Karabasan, Haddiela, Mora, Vrachnas.

Riccardo Bianchi (pittura/scultura) e Massimo Magrini (audio/elettronica) danno vita a queste creazioni unendo concretismi sonori a concrezioni antropomorfe a base di materia povera.

Inaugurazione
Venerdì 25 h 18:30 - 21:00

Orari di apertura
Sabato e Domenica h 16:00 - 21:00

Riccardo Bianchi (Lucca, 1970) è un manipolatore compulsivo di cose parole suoni colori. Poco avvezzo a pubbliche esibizioni ha sviluppato in eremitaggio un trentennale percorso traverso e visionario. Attratto dal fare minimo ed urgent…

Tempo

In questo periodo ospitiamo una mostra tanto interessante quanto... metafisicamente sfuggente.
Di solito visitando una esposizione di quadri si comincia col lanciare uno sguardo alle opere esposte. Uno le guarda, le scorre con gli occhi, ne vede forma e colori e pensa - "ah sì mi piace... ah no non mi piace", passando da un soggetto all'altro. Poi quando ha finito il giro (qui si fa in 5 minuti) si gira e se ne va. Ecco, è proprio questo l'errore da evitare per apprezzare l'arte in genere. Per quella di Gianni Lucchesi questo poi è un errore alla "enne". La lettura di questa collezione di opere chiedeTempo, il tuo (di tempo).
<Fermati! Ascolta.> -Ti dicono (le opere) - .
Le opere di Gianni Lucchesi questo chiedono. Non "essere viste", bensì percepite. Vogliono che tu percepisca il tempo (il tuo) che scorre, che passa, che finisce per mutare la tua stessa consapevolezza fisica nella stanza. Insisti e alla fine sarà proprio qui che ti sent…