Passa ai contenuti principali

Elisabetta Cardella - These plants can kill

THESE PLANTS CAN KILL
Dal 16 al 24 febbraio 2019
Inaugurazione
sabato 16 febbraio 2019 ore 18.30
IpazziFactory
via Palestro 21, Pisa

Opere di
Elisabetta Cardella

Installazione interattiva a cura di
Alma Artis - Accademia di Belle Arti

Suono
Massimo Magrini

A cura di
Carlo Alberto Arzelà
"Un giardino pericoloso questo. Intrappolato nelle pietre, trafitto da spine, braccato da animali che mostrano i denti, circondato da insetti velenosi, fiori che avvinghiano fino a soffocarti. Occorre lottare. L’unica arma per uscirne vivi è la bellezza."





LO SPAZIO





Uno spazio espositivo di circa 70 mq in pieno centro a Pisa. Destinato alla contemporaneità nell'arte. Intendiamo presentare i lavori di artisti giovani e meno giovani attivi su scala locale, nazionale ed internazionale. Spaziando tra generi e forme espressive differenti.

COLLABORATION CALL
iPazziFactory cerca collaborazioni con gallerie d'arte e spazi espositivi distribuiti internazionalmente, attenti alla produzione artistica di qualità, che vogliano interagire con noi e, eventualmente, tra loro. Con l'intento di creare un network "sovranazionale". Per favorire la circolarità dell'arte, per dare occasioni di visibilità agli autori, per creare circuiti d'arte innovativi e diffusi, per aumentare le possibilità di offerta ai propri collezionisti. Un progetto ed un percorso tutto da costruire.

Forme di collaborazione (in prima ipotesi):
- scambio espositivo di arte ed artisti (anche singole opere) che espandano la territorialità di un artista, offrendogli ribalte "straniere", una sorta di test di crescita, ideale per le nuove proposte ed i talenti emergenti.
- ideazione e condivisione di mostre nelle rispettive gallerie ed eventi esterni pianificati ad hoc, per poter diffondere tematiche "transnazionali", per diffondere una tematica o una visione… ecc.

Accordi e dettagli operativi saranno presi insieme e di comune accordo in base alle diverse singole necessità e visioni.

Se siete interessati vi preghiamo contattarci