Passa ai contenuti principali

Post

Who is Who

Who is Who follie di un robot artista Modello Base intervento d'arte
27 settembre - 3 ottobre 2018 presso iPazziFactory spazio per l'arte contemporanea via Palestro 21, Pisa

"Who is who" è un’azione d'arte sul tema dello straniamento di ruolo che i robot ci stanno provocando come "umani". Da mere macchine i robot, divengono sempre più spesso veri e propri protagonisti. Assisteremo all'esposizione e alla realizzazione di opere grafiche realizzate in diretta da un "primitivo" robot pulisci pavimenti. L'azione prevede il coinvolgimento del pubblico. Da un'idea degli artisti Renzo Lulli e Fabrizio Tronfi. L’intervento è curato dal collettivo iPazziFactory ed è fruibile gratuitamente presso lo spazio espositivo e sede di ArtedellaMemoria associazione culturale, a Pisa, in via Palestro 21.
L'istallazione sarà attiva dal 27/09 al 03/10 dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 19:30 sono previsti eventi speciali di apertura e a chiusura dell&#…
Post recenti

Riapertura in Collettiva

Dopo la pausa estiva sono in arrivo nuovi appuntamenti e progetti - iPazziFactory riapre al pubblico! Dall'8 settembre troverete la nuova e frizzante esposizione di opere del nostro poliedrico collettivo: opere di pittura, grafica, fotografia, scultura e gioiello contemporaneo.

A fine settembre riapriamo con i grandi eventi in galleria: parteciperemo con una nostra istallazione d'arte all'interno del calendario del 2° Festival internazionale della Robotica che si terrà a Pisa dal 27 settembre al 3 ottobre. Per questa occasione ospiteremo all'interno dei nostri spazi espositivi "Who is who" un istallazione ed un’azione d'arte sul tema dello straniamento di ruolo che i robot ci stanno provocando come "umani". Assisteremo all'esposizione e alla realizzazione di opere grafiche realizzate in diretta da un "primitivo" robot....L'azione prevede il coinvolgimento del pubblico.

A metà ottobre invece ci sarà la mostra persona…

Ritratto d'autore con gioiello

SHOOTING FOTOGRAFICO
Jewellery Art & Fashion
Martedì 3 e Venerdì 6 luglio dalle 18:00 alle 20:00
presso il nostro spazio in Via Palestro 21 Pisa
Si possono indossare i gioielli della mostra internazionale “L’attenzione è una forma”
vedi
e farsi ritrarre dalla fotografa Sonia Marrese
in una sessione allestita nello splendido scenario della mostra "Fogli Nudi" di Motiscause
vedi

Un'occasione unica per indossare il gioiello contemporaneo d’autore
frutto di ricerca artistica e spesso vero e proprio oggetto-scultura
Omaggio: ritratto d'autore con gioiello Ogni partecipante sarà omaggiato del file dello scatto fotografico che lo ritrae

Abbigliamento consigliato
tinta unita Shooting a numero limitato:
è necessario prenotare il proprio shooting inviando una mail a
info@ipazzi.it
l'invito è rivolto a tutti


In copertina:
Maria Sole B.
gioiello: "Pendente" - argento, patine, smalto - di Stenia Scarselli
quadro: "Rossoneroduro" - acrilico su cart, 140x200cm. 201…

UAO! - Unidentified Art Object

Un non identificato oggetto per la diffusione dell’arte inviatoci da una civiltà scomparsa è atterrato sulla Terra e sta cercando di mettersi in comunicazione con voi per diffondere cultura e creatività!

Project by Elisabetta Cardella
Design by Andrea Locci
Electronic components by Marco Pavone
Video by Lorenzo Marotta

Partner
IPazziFactor - Associazione ArtedellaMemoria

Partecipano gli artisti:
Sandro Bettin | Elisabetta Cardella
Francesco Fillini | Andrea Locci |Gianni Lucchesi
Renzo Lulli |Lorenzo Marotta |Sonia Marrese | Stenia Scarselli
Fabrizio Tronfi | Carlo Alberto Arzelà | Barbara Benincasi
Julia Caracciolo | Simonetta Sotgiu

Un progetto che nasce nel 2016 da un’idea dell’artista Elisabetta Cardella ma che prende forma solo nel 2018 grazie alle capacità tecniche e alla maestria dell’artista dei robot, Andrea Locci.

Messaggio trasmesso dalla navicella UAO in data 16.06.2018
_ _ _>>> Raccogli spunti, osserva, accumula esperienze, storie e dati _ Immagina di vedere le cose da…

Human Bench - street performance di Elisa De Luca

sabato 16 Giugno 2018 ore 19.00 circa davanti e nei pressi dello spazio d'arte iPazziFactory in via Palestro 21 a Pisa si è tenuta la street performance "Panchina umana (Human bench)" di Elisa De Luca. La poetica alla base di questa performance è legata alla dolente trasformazione della vita quotidiana in atti sempre più finalizzati al consumo, al controllo ed alla standardizzazione della vita sociale. Questo processo conduce alla riduzione di spazi di condivisione annientando l'unicità poetica del trascorso vivere quotidiano. Ritengo che la panchina sia l'oggetto che una volta apparteneva alla vita 'urbana' di tutti e che permetteva a ciascuno di prendersi delle pause, sendendosi parte di un tutto, pur restando in una dimensione personale, intima e privata. Le panchine parlano della vita della gente, che sopra ogni cosa aspetta e gira a zonzo sedendosi dove capita, cosa sempre meno consentita nelle città in cui le politiche sociali, anche in nome del &#…