Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2014

UAO! - Unidentified Art Object

Un non identificato oggetto per la diffusione dell’arte inviatoci da una civiltà scomparsa è atterrato sulla Terra e sta cercando di mettersi in comunicazione con voi per diffondere cultura e creatività!

Project by Elisabetta Cardella
Design by Andrea Locci
Electronic components by Marco Pavone
Video by Lorenzo Marotta

Partner
IPazziFactor - Associazione ArtedellaMemoria

Partecipano gli artisti:
Sandro Bettin | Elisabetta Cardella
Francesco Fillini | Andrea Locci |Gianni Lucchesi
Renzo Lulli |Lorenzo Marotta |Sonia Marrese | Stenia Scarselli
Fabrizio Tronfi | Carlo Alberto Arzelà | Barbara Benincasi
Julia Caracciolo | Simonetta Sotgiu

Un progetto che nasce nel 2016 da un’idea dell’artista Elisabetta Cardella ma che prende forma solo nel 2018 grazie alle capacità tecniche e alla maestria dell’artista dei robot, Andrea Locci.

Messaggio trasmesso dalla navicella UAO in data 16.06.2018
_ _ _>>> Raccogli spunti, osserva, accumula esperienze, storie e dati _ Immagina di vedere le cose da…

Immagina una piazza

Facciamo un gioco ... Immaginati una piazza, una bella piazza, nel cuore di una splendida città di quelle ricche di storia.Immaginala ornata da una schiera di bei palazzi ottocenteschi e con al centro una chiesa medioevale in marmo e mattoni. Immaginaci accessi ad un museo e ad un teatro antico... Prova a immaginare ora il suo bel sagrato ampio e spazioso eccolo... lo vedi? E' tutto bello pieno di auto, parcheggiate ovunque, tutt'attorno e nel mezzo. Sì, hai indovinato è una tipica piazza italiana... Che all'estero non s'usa far così.
Era un qualche tempo fa quando con un gruppo di amici, per qualche verso tutti artisti, ce la siamo immaginata (noi, questa piazza) stravolta, liberata dalle quattro ruote in sosta e restituita al pubblico passeggio di bipedi umani. Fruibile in ogni sua bellezza. Ne è nata l'idea di un'azione artistica, un intervento colto e giocoso per illuminare di nuova luce uno splendido angolo reso buio da una brutta consuetudine d'uso. Q…