Passa ai contenuti principali

LIKE, The first generation of artists in the net community

Marcos Alvarez - Nina Carini - Lorenzo De Angelis - Francesco Fillini - Gergely Kiss - Quentin Lefranc - Taizo Matsuyama - Charley Peters - Francesco M. Tumbiolo - Amo Vaccaria - Una mostra a cura di Francesco Fillini

12 - 26 Maggio 2018
spazio espositivo per l'arte contemporanea
iPazziFactory via Palestro 21, 56127 Pisa

Opening sabato 12 maggio h. 18:30

Quella attuale è la prima generazione di artisti che ha l’opportunità di seguire in tempo reale ciò che accade nel mondo dell’arte da un capo all’altro del pianeta. Sui profili di Instagram o di Facebook gli artisti postano i loro lavori appena terminati, talvolta rendono visibile il corso d’opera e, attraverso immagini coerenti, la loro atmosfera e il loro mondo. Gestire un profilo su un social network diventa un atto della contemporaneità. La nuova geografia della comunità artistica è virtuale e il frutto di questa osservazione globale, reciproca e immediata ci sarà offerto dagli emergenti più talentuosi e autonomi di questa gen…

Sabina Feroci, scolpire la carta












Un artista Toscana che guarda al mondo. Sabina Feroci, si sta affacciando alla ribalta internazionale. Dopo numerose esposizioni nazionali di pregio tra cui la presenza al Padiglione Italia della 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia ha trovato conferme esponendo in Belgio, Francia, Sud Africa e recentemente Taiwan e in Giappone. Un successo meritato per un'artista di grande fascino e sensibilità, con un tocco molto personale ed una estrema raffinatezza realizzativa. Dal 14 aprile al 25 maggio sue opere sono visibili da noi a Pisa. Un appuntamento da non mancare per gli amanti d'arte contemporanea e per incontrare un talento emergente.

Le opere che presenta sono sculture e bassorilievi in pasta di carta con interventi policromi. Soggetti che riescono a trasferire emozioni sottili che quasi evaporano dalla staticità della terza dimensione in cui sono fissati per suggerirci quella intangibile, fluttuante e "a-statica" degli stati d'animo, degli attimi di vita, del ricordo, del sogno, di una intimità dell'esistenza. L'ingresso è libero.

Maggiori info sulla pagina evento