Passa ai contenuti principali

Elisabetta Cardella - These plants can kill

THESE PLANTS CAN KILL
Dal 16 al 24 febbraio 2019
Inaugurazione
sabato 16 febbraio 2019 ore 18.30
IpazziFactory
via Palestro 21, Pisa

Opere di
Elisabetta Cardella

Installazione interattiva a cura di
Alma Artis - Accademia di Belle Arti

Suono
Massimo Magrini

A cura di
Carlo Alberto Arzelà
"Un giardino pericoloso questo. Intrappolato nelle pietre, trafitto da spine, braccato da animali che mostrano i denti, circondato da insetti velenosi, fiori che avvinghiano fino a soffocarti. Occorre lottare. L’unica arma per uscirne vivi è la bellezza."





Messaggi dalla terra












Irriverente, anticonvenzionale, irritante, geniale, simpatico, generoso, esplosivo e assolutamente libero da ogni schema. Hector&Hector presenta il suo nuovo ciclo di opere dal titolo "Terra". Una sequenza, teoricamente infinita, di cassette di legno da frutta su cui ha tracciato mappe disegnate con tratti arcaici. Per Hector&Hector l’arte contemporanea è come un viaggio nel tempo. Con "Terra" l'artista esplora la terra come una risorsa dello spazio sia geometrico che formale e ne traccia una “mappa” toccando miti preistorici, figure arcaiche e misteriosi alfabeti celtici ed etruschi. Sarà un lascito per le future generazioni o un testamento per transiti extraterrestri? Ai visitatori l'onere e l'onore della risposta. La mostra "Terra" è visitabile ad ingresso gratuito presso l'eco concept art shop "iPazzi" di piazza San Paolo all'Orto, 2 a Pisa. Sabato 8 febbraio dalle ore 18,30 si svolge il vernissage alla presenza dell'autore, la partecipazione è aperta a tutti.

Hector&Hector
Attualmente risiede in Pisa svolgendo la sua attività tra Italia, Ungheria, Francia e Inghilterra. Autodidatta, nato intorno agli anni sessanta, ha al suo attivo oltre 50 mostre personali. Collabora con diverse Gallerie. Per anni è stato presente tutti i mesi sulle testate di Arte Mondadori, Arte In, Flash Art, Giornale dell’Arte Allemandi. 

Maggiori info presso sulla nostra pagina eventi in facebook.