Passa ai contenuti principali

Who is Who

Who is Who
follie di un robot artista Modello Base
intervento d'arte.

Da un'idea di Renzo Lulli e Fabrizio Tronfi.
L’intervento è curato dal collettivo iPazziFactory

27 settembre - 3 ottobre 2018
presso iPazziFactory spazio per l'arte contemporanea
via Palestro 21, Pisa


"Who is who" è un’azione d'arte sul tema dello straniamento di ruolo che i robot ci stanno provocando come "umani". Da mere macchine i robot, divengono sempre più spesso veri e propri protagonisti. Assisteremo all'esposizione e alla realizzazione di opere grafiche realizzate in diretta da un "primitivo" robot pulisci pavimenti. L'azione prevede il coinvolgimento del pubblico. Da un'idea degli artisti Renzo Lulli e Fabrizio Tronfi. L’intervento è curato dal collettivo iPazziFactory ed è fruibile gratuitamente presso lo spazio espositivo e sede di ArtedellaMemoria associazione culturale, a Pisa, in via Palestro 21.


Evento inserito all'interno del calendario …

Blue Verve

Dopo anni di assenza e con alle spalle innumerevoli esposizioni Paola Prato torna ad esporre in questa città. Dopo averla esposta a Firenze e Roma, espone qui la sua raccolta "Blue Verve". Piccoli quadri a tecnica mista, raffiguranti frammenti di un universo onirico fatto di oggetti comuni, luoghi familiari orditi di riflessioni intime. Tele fatte con collage di oggetti, colore steso in fretta e frammenti di frasi scritte. Espressioni artistiche nate la notte e per questo "blue" e piene di vitalità, ed ecco la "verve". Piccoli squarci che raccontano di amori, sofferenze, passioni, ritorni abbandoni, desideri, espressi in pena libertà e con ironia.... "Vivo e dipingo la fragilità dei sentimenti, il tema profondo dell'ambandono, voglio essere libera di scegliere ogni giorno, riuscire a vedere il bello delle cose come se fosse la prima volta che me lo trovo davanti" - Paola Prato

Paola Prato
Blue Verve
8 maggio - 10 giugno
 


VERNISSAGE
SABATO 18 maggio 2013
ORE 18.30

NOTA D'AUTORE
Nasce a Forli nel 1964. completa i sui studi presso l'Accademia di Belle Arti di Urbino nel 1987. Da quell'anno al 1992 viaggia e lavora tra Firenze, Parigi, Madrid, Barcellona, Berlino. Dal 1992 vive e lavora in Toscana.