Passa ai contenuti principali

Elisabetta Cardella - These plants can kill

THESE PLANTS CAN KILL
Dal 16 al 24 febbraio 2019
Inaugurazione
sabato 16 febbraio 2019 ore 18.30
IpazziFactory
via Palestro 21, Pisa

Opere di
Elisabetta Cardella

Installazione interattiva a cura di
Alma Artis - Accademia di Belle Arti

Suono
Massimo Magrini

A cura di
Carlo Alberto Arzelà
"Un giardino pericoloso questo. Intrappolato nelle pietre, trafitto da spine, braccato da animali che mostrano i denti, circondato da insetti velenosi, fiori che avvinghiano fino a soffocarti. Occorre lottare. L’unica arma per uscirne vivi è la bellezza."





Creature fantastiche in salsa di recupero












... E di fantasia Stefano Pilato ne ha davvero un'infinità, si potrebbe dire che ne ha "un mare"... quello in cui nuota la sua produzione "pesce_fresco". Da oltre venti anni questo artista pratica il "riciclaggio artistico" assemblando, con la massima creatività, pezzi di materia usata e poi dimenticata ai margini dell'esistente. In prevalenza legni e plastiche che il mare gli restituisce ed ogni altro "scarto" che recupera. Con questi frammenti di "niente" Stefano crea i soggetti più disparati, sui quale pittura cromie e stampigliature con nomi e frasi che da sole basterebbero a connotarne l'universo creativo. Prendono, così, forma i suoi pesci, tanto famosi quanto imitati, e tutte le sue altre creature fantastiche: falsi animali, cuori di legno infranti e ricuciti, sommergibili avvolti da seppie-mouse, la serie dei pinocchi o la sua astronave di otto metri di diametro intitolata "Eccoci". Con estrema modestia, senza vincoli o limiti tematici Stefano Pilato crea per restituirci il piacere dell'essere visionari.

Dal 27 ottobre al 10 novembre 2012 Stefano Pilato espone da noi le sue opere.
Sabato 3 novembre dalle 18,00 in poi il VERNISSAGE.

Note d'autore:
pesce fresco - Stefano Pilato - Livorno 1965

Vive e lavora in Toscana operando nel campo delle arti visive.
Dal 1987 ha intrapreso la libera professione nel settore della grafica pubblicitaria realizzando progetti per committenze pubbliche e private. Dal 1993 ha sviluppato la produzione artistica pesce fresco. Raccogliendo sulle spiagge etrusche quello che il mare restituisce, soprattutto legno, assemblandolo con altri materiali costruisce principalmente pesci da appendere. Inoltre realizza sempre con lo stesso principio del riciclaggio, installazioni, sculture, lampade, specchi, oggetti di scena e altro. Dal 1999 insieme a Riccardo Bargellini per la Cooperativa sociale Blu Cammello di Livorno curano la produzione artistica dei Laboratori artigianali Blu Cammello del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda U.S.L. n° 6 di Livorno, presso i quali conducono il laboratorio di comunicazione visiva e l’atelier di pittura rivolto a pazienti psichiatrici, promuovono stage e workshop di formazione per studenti e operatori psichiatrici sull’arte marginale inoltre gestiscono lo spazio espositivo dove vengono presentate mostre d’arte ed altri eventi artistici. Vanta un elevato numero di esposizioni in Italia e all'estero.















altre info: www.artpescefresco.com e iPazzi Facebook Page